Bicchiere Fog – SPRING

95,00

Il Fog è una rivisitazione del tradizionale goto muranese: linee pulite, leggermente svasato, in una nuova sfumatura romantica.

Disponibilità: in stock – solo 5 in stock !
Spedizione: in 24 Hrs
Dimensioni: Cm 12 x 10 / 3,93″ x 4,72″ / 500 ml
Materiale: Vetro di Murano
Peso: 220-300 g
COD: BSPR1-008-009 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

“Ho voluto ricreare nel classico goto muranese quella foschia che caratterizza le albe invernali in laguna, estremamente poetica e vuota di turisti; le mattinate di quei giorni freddi in cui più frequentemente mi incammino verso Murano nei suoi mesi più produttivi. È una stagione romantica, caratteristica intrappolata nel rosso del filo in pasta”. Il Fog è un bicchiere di grandi dimensioni, leggermente svasato, ispirato alla stagione umida e fredda veneziana: di base grigio come la nebbia, caigo in veneziano, con il labbro rosso passione.

Il bicchiere è personalizzabile disegnando cifre, iniziali, monogrammi o loghi con la tecnica dello smalto anche ton sur ton con il rosso del bordo. Oppure è possibile incidere una frase o un nome con la lavorazione a mola.

Date le sue importanti dimensioni, il Fog è perfetto per servire acqua, un cocktail o qualsiasi altro softdrink. Può diventare anche un simpatico portaspazzolino o portamatite !

Il Designer

“Nei miei primi ricordi Venezia aveva altri colori. Era più spenta, drammatica, distrutta, profondamente romantica. Bellissima. Non c’era la luce di oggi, più scintillante, forse, ma meno poetica”.
La vita di Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga, è visceralmente legata a Venezia. Le memorie infantili, le più belle, sono quelle che si sono formate nelle stanze di Palazzo Papadopoli, tra gli affreschi del Tiepolo e gli affetti familiari.

Craftmanship

Each piece derives from a watercolour sketch made by Giberto on tracing paper: “When I see something that inspires me, or an object that I like, I sketch and rework it – then move on to the realization of it.”

The glass, the main material in the collections, is worked exclusively in Murano. Each glass, each specific object, is blown by master glassmakers in the Venetian furnaces.

Giberto takes his watercolours to discuss with them and refine the project, check its feasibility, and to make eventual changes.