giberto-arrivabene

Giberto

Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga

“Nei miei primi ricordi Venezia aveva altri colori.
Era più spenta, drammatica, distrutta, profondamente romantica. Bellissima.
Non c’era la luce di oggi, più scintillante, forse, ma meno poetica”.

La vita di Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga, è visceralmente legata a Venezia.
Le memorie infantili, le più belle, sono quelle che si sono formate nelle stanze di Palazzo Papadopoli, tra gli affreschi del Tiepolo e gli affetti familiari.

Unico figlio maschio con due sorelle, Giberto rimane orfano di padre a 9 anni.
“Ufficiale di marina, un eroe di guerra”, racconta.
“Ha ricevuto una medaglia d’argento, due di bronzo e tre croci al valore militare. Ma soprattutto è lui che ha impostato la mia educazione con alcuni tratti rigidi da vita militare ma con gran senso dell’onore e della giustizia”.
Rimasto l’unico maschio di casa, Giberto considera un privilegio essere cresciuto in un universo femminile.
“Da mia madre ho assorbito un profondo senso dell’estetica. Le donne, d’altra parte, hanno una sensibilità nel gusto che noi uomini non riusciremo mai a uguagliare.” 

Giberto Arrivabene Home Interior
Giberto Arrivabene Life Memories

Da lì è nata la passione per le belle cose e il desiderio di ridar loro vita.
Le donne sono tuttora il suo universo.
Sposato con Bianca di Savoia Aosta, Giberto ha quattro figlie femmine e un maschio, arrivato per ultimo.
Ma è lui che in casa ama ancora occuparsi di alcuni dettagli: le stoffe, i profumi.
“Fa parte dell’eredità materna – spiega – che considero un regalo bellissimo”.

Di un’adolescenza trascorsa scappando da un collegio all’altro, con risultati scolastici non sempre brillanti, Giberto ha l’aria di non essersene mai fatto un cruccio.
“Ero giovane e mi sono divertito, è stato un periodo bellissimo”.
Fino all’agognata maturità per poi godersi un viaggione in America con lo zaino in spalla prima di affrontare il mondo del lavoro. Il fascino per il vetro e per l’artigianato sono comunque sempre stati al centro dei suoi interessi.

Ogni viaggio è stato fonte di nuove ispirazioni.
“Quando vado in giro sono sempre attento ai dettagli. Nessuno come i russi, ad esempio, è capace di mescolare materiali ricchi come argento, vermeille o pietre preziose, con quelli poveri, come legno o vetro. Il risultato sono oggetti arstistici di sublime bellezza. Ma anche il Marocco e l’India sono stati una fonte continua di nuove idee”. 
L’elemento creativo è per Giberto sempre un divertimento, una scoperta. Malgrado le responsabilità arrivate con la famiglia e con l’età, ha ancora intatto un trascinante senso dell’umorismo e una leggerezza che hanno il sopravvento su una natura malinconica e un po’ nostalgica.
“Venezia fa per me, si addice al mio carattere, è il posto ideale per vivere e per creare”. 
(foto di Michael James O’Brien)

Giberto Arrivabene Studio Desk

La mia amata famiglia

Giberto Arrivabene Family
Giberto wife Bianca Di Savoia with her

Una Vita di Ricordi

Racconti Veneziani

Trinken ist Lebensfreude, das muss man mit bunten Gläsern feiern – DIE WELT

Glasdesigner Graf Giberto Arrivabene im Palazzo Papadopoli in Venedig  Bei Graf Giberto Arrivabene trinkt man Wein aus kleinen Gläsern. Das hat natürlich was. Der Wein wird nicht so schnell warm und der Schwips ist nicht so stark. Er selbst designt die schönsten Gläser. Von Dagmar von Taube 07.08.2021 Sommerzeit – die Einladungen in Gärten, Buchten, [...]

L’Interview d’Alain Elkann – LES ECHOS

L'Interview d'Alain Elkann GIBERTO ARRIVABENE Sa famille possède depuis 200 ans le Palazzo Papadopoli, un bijou du XVI siècle sur le Grand Canal devenu en 2013 un hôtel Aman. L'aristocrate, qui réside toujours au palais et possède une verrerie à Murano, nous fait partager son amour pour Venise. 5 juin 2021 Votre Palazzo Papadopoli, sur [...]

Stimmung Profis – FALSTAFF LIVING

Stimmung Profis Rechtzeitig für den Frühling werden auch beliebte Accessoires neu sortiert. Dabei spielen die Gläser als unabkömmliche Details am Tisch eine große Rolle. Treiben Sie es doch einfach so richtig bunt. May 2021 Think Pink Venedigs Glas-Baron Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga ent- wirft hauchzarte Glaskreationen– hier in intensivem Pink. giberto.it Related Products Aggiungi alla [...]

Interiors Little Black Book: Isabelle Dubern-Mallevays – SHEER LUXE

Interiors Little Black Book: Isabelle Dubern-Mallevays Isabelle Dubern-Mallevays describes herself as an "entrepreneur obsessed with all things beautiful". A former creative director of Dior Maison, she’s the co-founder of luxury lifestyle store The Invisible Collection and continues to consult as an artistic advisor to luxury brands such as Diptyque and Dior Parfums. As a result, [...]

Welcome to our Palazzo – THE TIMES MAGAZINE

Welcome to our Palazzo One of Venice's grandest palaces is also home to a family of seven who have restored it to its former glory. So what's it like to grow up in 16th-century splendour on the Grand Canal? Carolyn Asome meets its owners Photos by Kate Martin 23 march 2021 Instantly recognisable by the [...]

Giberto Arrivabene on Artemest – VIDEO

Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga was raised by strong female figures in Palazzo Papadopoli, Venice, surrounded by Tiepolo frescoes. The context in which he grew up had a great impact on his unique sense of aesthetics. A love of glass and craftsmanship are at the heart of his work. He creates each piece starting first with [...]