Bicchierino Shot Verde – JAI

85,00

Il Jai è un bicchierino da shot soffiato a mano in forma cilindrica in più varianti di colore e impreziosito da un’ematite.

Disponibilità: in stock
Spedizione: in 24 ore – solo 1 set in stock
Dimensioni: Cm 6,5 x 5 / 2,56″ x 1,97″ / 100 ml
Materiali: Vetro di Murano
Peso: Gr. 80
COD: BJ003-001-007 Categoria:

Descrizione

Jai is a small glass blown in cylindrical shape and comes in a variety of colours. It is finished with a platinum lip and further embellished with a circular semiprecious stone.

Jai is the result of a trip to Jaipur, the magical capital of Rajasthan, where the idea of using semiprecious stones for some of my pieces come to me”.

That original idea turned out to be quite difficult to achieve, as the combining of the two materials – blown glass and precious stone – was only made possible by the discovery of a completely transparent glue that had to be applied with great precision.

“The selection of a stone to apply was quite a tricky one, given the need to create a chromatic dialogue with the transparency of the glass: my choice in the end fell on hematite because of its rather steely blue that marries well with the essential nature of glass”.

Jai is the perfect glass for all kinds of occasion, but perhaps ideally for keeping in the freezer for a shot of Vodka or a Dry Martini.

Il Designer

La vita di Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga, è visceralmente legata a Venezia. Le memorie infantili, le più belle, sono quelle che si sono formate nelle stanze di Palazzo Papadopoli, tra gli affreschi del Tiepolo e gli affetti familiari.

“Nei miei primi ricordi Venezia aveva altri colori. Era più spenta, drammatica, distrutta, profondamente romantica. Bellissima. Non c’era la luce di oggi, più scintillante, forse, ma meno poetica”.

Lavorazione a Mano

Ogni singolo pezzo nasce da uno schizzo di Gibi fatto ad acquerello su carta lucida: “Quando vedo qualcosa che mi ispira o un oggetto che mi piace, lo disegno e lo rielaboro. Poi si passa alla realizzazione”.
Il vetro, materiale principale nelle collezioni, viene lavorato a Murano.

Ogni bicchiere, ogni specifico oggetto viene soffiato dai maestri vetrai nelle fornaci veneziane.

Giberto porta loro i suoi acquarelli e li discute per perfezionare il progetto, verificarne la fattibilità, e apportare eventuali modifiche. Una volta realizzata la forma desiderata, viene il momento della decorazione.