EGEO – Cornice

1.500,00

La cornice Egeo per fotografie è in vetro di Murano e velluto della Tessitura Luigi Bevilacqua. È montata su una base di legno di mogano rettangolare ed impreziosita da lucenti canne di vetro muranese.

Disponibilità: in produzione
Spedizione: pre-ordina ora !
Dimensione: Cm 46×36 / 18,11″ x 14,17″
Materiali: Legno, Vetro di Murano e Velluto
COD: EGEO Categoria:

Descrizione

Sicuramente avete tutti visto Summertime, uno tra i film ambientati a Venezia più divertenti e romantici. Nel caso non lo aveste mai visto, guardatelo! 

La scena più spiritosa è quella di Katherine Hepburn, ripresa mentre sta cadendo nella laguna blu con una grazia ed eleganza innata.

Questa è la scena che ha ispirato Giberto a creare una nuova cornice. Una cornice che racchiudesse i colori dell’antica Venezia, la città in cui da bambino saltava su e giù dai ponti, per poi tuffarsi nei canali. La città che ha ospitato le sue corse attraverso i campi, le calli, i chiostri, dove i bambini passavano le giornate a giocare a calcio.

Giberto ha ritrovato i colori della sua infanzia nell’atelier della Tessitura Luigi Bevilacqua sul Canal Grande, dove velluti, sete e cotoni sono ancora intessuti su telai settecenteschi. 

Egeo nel modello Zig Zag è il regalo perfetto in cui incorniciare i momenti più straordinari che solo una macchina fotografica può immortalare in tutti i suoi dettagli.

Il Designer

La vita di Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga, è visceralmente legata a Venezia. Le memorie infantili, le più belle, sono quelle che si sono formate nelle stanze di Palazzo Papadopoli, tra gli affreschi del Tiepolo e gli affetti familiari.
“Nei miei primi ricordi Venezia aveva altri colori. Era più spenta, drammatica, distrutta, profondamente romantica. Bellissima. Non c’era la luce di oggi, più scintillante, forse, ma meno poetica”.

Lavorazione a Mano

Ogni singolo pezzo nasce da uno schizzo di Gibi fatto ad acquerello su carta lucida: “Quando vedo qualcosa che mi ispira o un oggetto che mi piace, lo disegno e lo rielaboro. Poi si passa alla realizzazione”.
Il vetro, materiale principale nelle collezioni, viene lavorato a Murano.

Ogni bicchiere, ogni specifico oggetto viene soffiato dai maestri vetrai nelle fornaci veneziane.

Giberto porta loro i suoi acquarelli e li discute per perfezionare il progetto, verificarne la fattibilità, e apportare eventuali modifiche. Una volta realizzata la forma desiderata, viene il momento della decorazione.