IACOPO – Tagliacarte con Radice di Rubino

1.000,00

Aggiungi un tocco di eleganza e raffinatezza alla tua scrivania per completarla con un tocco di raffinatezza artigianale e design d’eccellenza.

Disponibilità: in stock
Spedizione: in 24 ore – solo 1 in stock
Dimensioni: Cm 5,5×29 / 2,17×11,42
Materiali: Cristallo di rocca, radice di rubino e argento
Peso: Gr. 505
COD: TC001-001-555 Categoria:

Descrizione

“Ho dedicato questo tagliacarte a mio nipote Iacopo, con l’augurio che nella vita possa mantenersi sempre in equilibrio tra forza e grazia”. La lunga lama in argento è fissata su un’impugnatura scolpita in cristallo di rocca e impreziosita da due bottoni in pietre dure. La mescolanza di elementi di differente natura riflette la passione di Giberto per le pietre e per gli abbinamenti inusuali.

Iacopo è un oggetto di indiscussa eleganza, adatto a una scrivania prestigiosa. Il peso dei materiali preziosi inoltre lo rendono massiccio e dunque adatto ad essere impiegato anche come fermacarte.

Il Designer

La vita di Giberto Arrivabene Valenti Gonzaga, è visceralmente legata a Venezia. Le memorie infantili, le più belle, sono quelle che si sono formate nelle stanze di Palazzo Papadopoli, tra gli affreschi del Tiepolo e gli affetti familiari.

“Nei miei primi ricordi Venezia aveva altri colori. Era più spenta, drammatica, distrutta, profondamente romantica. Bellissima. Non c’era la luce di oggi, più scintillante, forse, ma meno poetica”.

Lavorazione a Mano

Ogni singolo pezzo nasce da uno schizzo di Gibi fatto ad acquerello su carta lucida: “Quando vedo qualcosa che mi ispira o un oggetto che mi piace, lo disegno e lo rielaboro. Poi si passa alla realizzazione”.
Il vetro, materiale principale nelle collezioni, viene lavorato a Murano.

Ogni bicchiere, ogni specifico oggetto viene soffiato dai maestri vetrai nelle fornaci veneziane.

Giberto porta loro i suoi acquarelli e li discute per perfezionare il progetto, verificarne la fattibilità, e apportare eventuali modifiche. Una volta realizzata la forma desiderata, viene il momento della decorazione.